Come applicare il Neuromarketing al proprio Web design

Come applicare il Neuromarketing al proprio Web design

Nonostante abbiamo già visto come il digitale stia creando una vera e propria rivoluzione nel mondo del marketing, la comunicazione visiva rimane un caposaldo dei metodi per trasmettere un messaggio al cliente. Inoltre essa arriva SEMPRE prima di quella scritta: in poche parole un’immagine colpisce il nostro sistema cerebrale molto prima delle parole, lette sempre in seconda battuta. Il nostro cervello, infatti, in pochi secondi è in grado di codificare un’immagine e associarle subito un significato.

Da questa novità nasce il neuromarketing, ossia lo studio di strategie di marketing pensate in base a ció che attrae la mente umana: impulsi, suoni, profumi nel caso del mondo retail, colori, scritte, animazioni e tanto altro nel caso di un sito web. É dunque importante scegliere le immagini e la grafica del proprio sito web in modo studiato, per comunicare il messaggio o il contenuto da pubblicizzare in modo immediato e diretto. Inoltre, in un mercato sempre piú saturo per la presenza dei numerosi competitors, il design del sito web è fondamentale per distinguersi ed emergere: bisogna essere attraenti, creativi e originali.

I siti Web hanno quindi i minuti contati per cercare di catturare l’attenzione degli utenti. Come farlo? La prima mossa è sicuramente quella di affidare il sito del proprio business a esperti Web designer per la realizzazione grafica e a professionisti di digital marketing, per la giusta indicizzazione del sito Web, cosí che appaia tra i primi risultati dei motori di ricerca. Ecco qui altri piccoli suggerimenti:

1)considera che in pochi secondi il cervello elaborerà un’idea sul tuo marchio. Bisogna quindi  scegliere con molta cura gli elementi grafici nella landing page  e le pagine da dedicare ai tuoi prodotti/servizi;

2)ricorda che gli utenti hanno poco tempo a disposizione, dunque devi mettere le informazioni più importanti sotto gli occhi dell’utente: la tua call to action deve essere visibile, immediata, responsive. Come? Inserendo elementi, immagini, colori che facciano “cadere l’occhio” verso il pulsante. Inoltre ricorda che, visto che in Occidente la lettura avviene da sinistra a destra, inserire un elemento scritto a sinistra migliora la possibilità che sia guardato per primo;

3)cerca, con la tua grafica e i tuoi contenuti, di suscitare emozioni, positive o negative, nell’utente. É infatti importante creare un’empatia con l’utente e suscitare quindi in lui/ lei una reazione.


WISIBILITY è un nome che racchiude l’obiettivo finale: dare evidenza, distinzione, notorietà, luce ai nostri clienti e, ovviamente, anche a noi stessi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*